PISTOLA BERNARDELLI
Cal 6,35 (Baby)


Pistola 6,35 la più piccola pistola che veniva usata dagli ufficiali come simbolo di grado e arma ausiliaria per difesa personale?
La munizione di questa pistola monta una palla da 3,24 g. e contiene 60 milligrammi di polvere.
Prorpio cosi anche se sembra inverosimile ai giorni nostri dove tutti credono che valga solamente il grande calibro; molte fabbriche come la Beretta e la Bernardelli hanno costruito queste pistole.
Dopo la fine della Grande Guerra l'Esercito italiano acquistò molte pistole calibro 6,35 (Baby) e vennero distribuite agli Alpini, Guardia di Finanza, Guardia Frontiera, Aereonautica e molti altri corpi.
Queste pistole sono state molto gradite particolarmente dagli Ufficiali Superiori di tutte le armi anche della Milizia.
Tutto questo personale aveva bisogno di un'arma corta e leggera da poter usare in casi di emergenza per difesa a distanza ravvicinata; veniva portata completa di fondina come complemento dell'uniforme e come insegna di grado.
Pertanto possiamo dire che quest'arma non è affatto da sottovalutare, ma si è rivelata e si rivela tutt'oggi un'arma pratica, facilmente occultabile e con potenza sufficiente per difesa personale a breve distanza.

Nella sequenza di queste fotografie illustrerò lo smontaggio della pistola Bernardelli calibro 6,35 denominata Baby (pistola da borsetta), pesa 278 grammi senza munizioni.
Si tratta di una piccola pistola prodotta negli anni 40-60, la meccani semplicissima garantisce un buon funzionamento nel tempo, si trovano esemplari di questa pistola costruiti nel 1948 ancora perfettamente funzionanti.
E' un'arma a basso potere offensivo per la sua corta gittata ma molto efficace a distanza ravvicinata 5-8 metri; ottima come seconda arma o per difesa abitativa.
Per gli appassionati di vecchi modelli la Bernardelli costruisce ancora questo tipo di pistola, pertanto sono anche disponibili eventuali ricambi.
Lo smontaggio è semplicissimo e senza l'uso di cacciaviti o chiavi.

ATTENZIONE: assicurarsi prima di tutto che il caricatore sia disinserito e non vi sia un colpo in canna.






Per prima cosa si deve premere il pulsante indicato dalla freccia.
















Assicurarsi che il nottolino sia fuori completamente, altrimenti tirarlo leggermente.










Azionare il carrello come per armarlo per circa 3 centimetri e nello stesso tempo sollevarlo verso l'alto spingendolo in avanti fino a sganciarlo completamente dal castello.












Si procede a togliere sia la molla di carico che il gruppo molla-percussore e la levetta esterna indicata dalla freccia.







Per il rimontaggio eseguire all'inverso la sequenza e spingere nuovamente il nottolino di smontaggio nella sua sede fino a sentire il click di aggancio assicurandosi che il bottone di sgancio sia tornato nella posizione iniziale.



Queste sono le misure del percussore della Bernardelli 6,35 (baby) e l'originale, per chi desidera cimentarsi nella sua costruzione; l'immagine si ingrandisce al passaggio del mouse.






Nel Mirino non aderisce a campagne pubblicitarie e non ha alcun interesse a far comparire sul tuo browser banner pubblicitari e pop-up automatici; se ne vedi, sappi che non è per nostra volontà.
Blocca la pubblicità sul tuo browser
Non sai come eliminare qualsiasi pubblicità automatica dal tuo browser? Scoprilo cliccando sul lucchetto.




                                                                                                      Sito aggiornato a