FUCILE HATSAN A POMPA
Cal. 12X76


Il fucile a pompa Hatsan è un'arma semplice nel suo complesso, ma anche se spartana è molto curata nei particolari della meccanica; ora con le nuove norme catalogato C3 arma da caccia.

Lo smontaggio è semplicissimo, non occorrono cacciaviti o pinze, pertanto è da considerarsi un'arma che ha tutte le caratteristiche dei fucili da caccia calibro 12 semiautomatici, con la differenza che il suo caricamento avviene in modo manuale, pertanto risulta più sicuro da usare perchè una volta sparato non entrano automaticamente altre cartucce in canna e inoltre non avendo meccanismi particolari di caricamento è molto meno soggetto a usura.

Per prima cosa scaricare il fucile e sincerarsi che non vi siano cartucce nel serbatoio o in canna.

(Passare il mouse sulle foto per ingrandirle)

Scarrellare il fucile come se si dovesse sparare in modo che la maniglia di caricamento risulti bloccata, e metterlo in sicura, questo permetterà un rimontaggio senza problemi, poi svitare il tappo sul serbatoio.
Questo tappo ha nella parte verso il serbatoio delle tacche per tutta la sua circonferenza, che servono per assicurare la sua chiusura a montaggio terminato, perciò sentirete degli scatti nello svitamento.


Rimuovere con delicatezza la canna; sfilarla lentamente fino a liberarla completamente dal corpo del fucile.


Ora si procede alla rimozione della maniglia di caricamento con tutto il meccanismo della percussione, in questa operazione non dovete capovolgere il fucile altrimenti potrebbe cadere il meccanismo contenente il percussore.


A questo punto non resta che rimuovere il meccanismo della percussione, volendo si può anche smontare completamente il percussore, basta togliere la spina facendo attenzione che non schizzi via percussore e molla.










Così si presenta il meccanismo della percussione, non sono necessari altri smontaggi.







Misure del percussore per il fucile a pompa Hatsan Escort e Hatsan Optima



Il percussore originale di entrambi i fucili






Pulizia e lubrificazione
Ora si può procedere alla pulizia e alla lubrificazione del meccanismo di percussione che è la parte più importante dell'arma; usare sempre petrolio bianco per la pulizia e olio buono per armi per la lubrificazione, sempre poco olio altrimenti i sedimenti dello sparo impasterebbero i meccanismi.

Poi si procedere alla pulizia e lubrificazione delle parti di scorrimento della maniglia di caricamento e successivamente alla perfetta pulizia dell'interno della canna, fino a ottenere un risultato a specchio; all'inizio si usano scovoli morbidi impregnati di petrolio bianco magari lasciando agire il petrolio per una decina di minuti prima di passare lo scovolo di feltro e successivamente uno straccio per asciugare il tutto.

Se si presentano macchie resistenti l'unico sistema per eliminarle senza rovinare la canna è passare nel suo interno della lana d'acciaio finissima (quella che serve per la lucidatura delle pentole) aiutandosi con la bacchetta dello scovolo.
NON usare la comune paglietta grossolana, che potrebbe rigare la canna.

L'uso dello scovolo d'acciaio è sconsigliato perché invece di togliere i residui di piombo e plastica delle borre li farebbe aderire ancora di più alla canna.

Anche la parte esterna terminale della canna, quella che entrerà nel corpo del fucile, deve essere leggermente lubrificata per preservala dalla ruggine.
Non è necessario, anzi è sconsigliato lo smontaggio del meccanismo del grilletto e cane; questa parte è assemblata al fucile per mezzo di due spinotti a pressione, smontaggi frequenti potrebbero compromettere la tenuta degli spinotti; la parte è raggiungibile facilmente anche a fucile montato tramite la finestra di espulsione del bossolo vuoto, basta usare aria compressa e una leggerissima lubrificazione con pennellino o meglio con cottonfioc.

Rimontare con cura l'arma nelle sue parti rifacendo al contrario le manovre che sono state eseguite per lo smontaggio e scarrellare due o tre volte senza inserire cartucce, per assicurarsi del giusto funzionamento.



Una modifica facile e molto utile
Il pistone presente nel serbatoio, il quale ha la funzione di spingere la cartuccia durante la manovra di ricarica, è in plastica trasparente e presenta una protuberanza dalla parte che spinge la cartuccia.


Questa protuberanza nelle cartucce dissuasive o a pallettoni in piombo va ad appoggiare sulla chiusura in plastica; se si mettono nel serbatoio tutte le cartucce che può contenere (6), succede che quella protuberanza spingendo solamente sulla plastica di chiusura della prima cartuccia la può rompere e creare problemi di compressione nello sparo, o fuoriuscita di pallettoni, ma è anche possibile che la pressione esercitata spinga a sua volta anche i pallettoni provocando un rigonfiamento sul fianco della cartuccia procurando attrito tra cartuccia e serbatoio.


La modifica è semplice.
Basta togliere il pistone in plastica e costruirne uno in nylon, preciso all'originale, con le stesse misure esterne, compresa la sede per la molla.
Si parte da un tondino di nylon del diametro di 25 millimetri, però invece di fare la protuberanza, sulla parte che spingerà la cartuccia lo si fa piatto, in modo che appoggi sul bordo della cartuccia e non possa più provocare né la rottura della plastica e neanche un eventuale rigonfiamento dovuto ai pallettoni che spingono in fuori l'involucro della cartuccia.
Praticamente la protuberanza è inutile; nella fotografia qui sotto si vede che il pistone ha un buco al centro, questo buco facilita l'assicurarsi che il fucile sia scarico, oltre che visivamente (sistema sempre più sicuro), semplicemente toccandolo con un dito.



Per il mio Hatsan ho realizzato il pistone in nylon e va benissimo; oltretutto questo materiale è molto robusto e praticamente indistruttibile, garantendo così una durata illimitata.
Si noti la sede per la molla e il buco spia.






Di seguito un filmato dove si vede lo smontaggio e il rimontaggio del fucile a pompa per la sua pulizia completa.






Nel Mirino non aderisce a campagne pubblicitarie e non ha alcun interesse a far comparire sul tuo browser banner pubblicitari e pop-up automatici; se ne vedi, sappi che non è per nostra volontà.
Blocca la pubblicità sul tuo browser
Non sai come eliminare qualsiasi pubblicità automatica dal tuo browser? Scoprilo cliccando sul lucchetto.




                                                                                                      Sito aggiornato a