LEGITTIMA DIFESA
...la storia è sempre stata scritta dai sopravvissuti...

La priorità assoluta è difendere l'incolumità fisica di se stessi e della propria famiglia a qualsiasi costo e con qualsiasi mezzo disponibile al momento; questo diritto è sancito da una legge ancestrale di sopravvivenza di tutto il genere umano e animale da sempre.

Nessuno può negare questo diritto; lo negherebbe anche a se stesso rimanendone vittima.


La burocrazia è quella scappatoia che poche volte lascia il tempo per rimediare le cose e... molte volte lascia il tempo per complicarle.



Differenza tra PAURA e TERRORE

Bisogna fare una distinzione tra PAURA e TERRORE; la paura è una difesa naturale di ogni uomo saggio e serve a valutare se vi è pericolo in modo da prevederlo e evitarlo.
Pertanto chi dice di non aver paura non è saggio ma solamente sprovveduto o bullo, di conseguenza incline a mettersi nei guai non essendo capace di ponderare, prevedere e prevenire eventuali pericoli.

Chi esorta altri a non aver paura, non si espone mai di persona o è ben difeso; la gran parte delle volte lo dice perché ha dei secondi fini (come interessi personali o speculativi), ma non si preoccupa di certo dell'incolumità e della salute del prossimo; pertanto è meglio non dargli retta e ragionare con la propria testa valutando sempre la situazione prima di finire nei guai.

Il terrore è patologico e bisogna saperlo vincere; in genere prende quelle persone psicologicamente deboli bloccandole totalmente impedendogli ogni reazione logica, causando quasi sempre gravissime e irrimediabili conseguenze; solo la calma, la razionalità e una buona educazione personale può evitare da questa pericolosa disfunzione.



Bastano le preghiere per difenderci?

In Vaticano dove si predica la non violenza e si esorta a non aver paura, ma di affidarci alla "bontà divina"; dicono che basta pregare per proteggerci dal male, ma questo corrisponde alla realtà?
Proprio non si può dire; basta infatti guardare la fotografia a fianco fatta nell'armeria vaticana per capire dove il "Titolare" tiene non i rosari, medagliette sacre o le immaginette dei santini, ma qualche cosa di più convincente per difendersi; e non sono armi che sparano acqua santa!!
Neanche nella casa del "Titolare" non si fa affidamento unicamente nella "bontà divina"...




Per ora le disposizioni sono ancora le stesse


La nuova proposta per entrare in vigore deve ancora passare per la sua approvazione al Senato, firmata dal Presidente della Repubblica e apparire sulla Gazzetta Ufficiale, solo allora si potranno vedere le modifiche apportate e saranno riportate immediatamente in questa pagina.





Di seguito le modifiche richiamate nel comma 2° dell'art. 52 C.P.

LEGGE 13 febbraio 2006, n.59 - Modifica all'articolo 52 del codice penale in materia di diritto all'autotutela in un privato domicilio - G. Uff. n. 51 del 2-3-06

La legge ha aggiunto un secondo e terzo comma al testo dell'art. 52 del Codice penale, che ora è formulato come segue:

Art. 52 C.P. - Legittima difesa
  • 1. Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi costretto dalla necessità di difendere un diritto proprio od altrui contro il pericolo attuale di una offesa ingiusta, sempre che la difesa sia proporzionata all'offesa.
  • 2. Nei casi previsti dall'articolo 614, primo e secondo comma, sussiste il rapporto di proporzione di cui al primo comma del presente articolo se taluno legittimamente presente in uno dei luoghi ivi indicati usa un'arma legalmente detenuta o altro mezzo idoneo al fine di difendere:
    a) la propria o altrui incolumità;
    b) i beni propri o altrui, quando non vi è desistenza e vi è pericolo d'aggressione (questo paragrafo mette in evidenza che se non vi è pericolo di aggressione, ma solamente tentato furto e il ladro si da alla fuga, se si reagisce con le armi sparando all'aggressore si è accusati di eccesso di difesa;

  • 3. La disposizione di cui al secondo comma si applica anche nel caso in cui il fatto sia avvenuto all'interno di ogni altro luogo ove venga esercitata un'attività commerciale, professionale o imprenditoriale."



Cosa succede a una persona sotto minaccia di aggressione

Di seguito sono descritte le reazioni del corpo durante il pericolo di un'aggressione, a dimostrazione che è impossibile nell'imprevisto avere la calma e la lucidità che necessiterebbero per contrastare l'aggressione; solo se ci si prepara spicologicamente per tempo si ha la possibilità di poter in parte rimediare a queste reazioni che inibiscono l'autocontrollo necessario all'agredito per potersi difendere evitando così di soccombere.

CERVELLO
  • Restringimento percettivo
  • Perdita dei processi cognitivi
  • Aumento o diminuzione dei tempi di reazione
  • Ipervigilanza, tensione parossistica

VISTA
  • Perdita della visione periferica (vista a tunnel)
  • Perdita della visione notturna
  • Perdita della profondità di percezione
  • Indebolimento della visione da vicino

UDITO
  • Esclusione uditiva
MANI
  • Perdita dell'abilità motoria fine
  • Perdita dell'abilità motoria complessa
PELLE
  • Vasocostrizione (freddo umido)
CUORE
  • Aumento della frequenza cardiaca (170 battiti al minuto)
  • Aumento della pressione sanguigna
POLMONI
  • Aumento della frequenza respiratoria
  • Dilatazione dei bronchioli
FEGATO
  • Avvio della demolizione del glicogeno per il sistema energetico




Nel Mirino non aderisce a campagne pubblicitarie e non ha alcun interesse a far comparire sul tuo browser banner pubblicitari e pop-up automatici; se ne vedi, sappi che non è per nostra volontà.
Blocca la pubblicità sul tuo browser
Non sai come eliminare qualsiasi pubblicità automatica dal tuo browser? Scoprilo cliccando sul lucchetto.




PAGINE UTILI IN QUESTO SITO

PER DIFENDERCI CON GIUDIZIO

CARICARE LE ARMI
In sicurezza


SCARICARE LE ARMI
In sicurezza


DIFENDERCI IN CASA E IN STRADA

POSSESSORI DI ARMI DA FUOCO

LE DONNE E LE ARMI



L'IMPORTANZA DELLE TELECAMERE

In questo filmato si evidenzia l'importanza delle telecamere per sventare un'intrusione; inoltre questi delinquenti sono stati riconosciuti dalle Forze dell'Ordine proprio per merito del filmato registrato dalla telecamera.

                                                                                                      Sito aggiornato a