REGOLAZIONE DELLA SENSIBILITA' DEL GRILLETTO

ATTENZIONE:
Nei fucili e nelle pistole non adoperate per gare sportive in luoghi specifici, NON VANNO resi più sensibili, specialmente se queste armi vengono usate per difesa sia abitativa che personale o per uso caccia; l'incidente può sempre essere in agguato e un attimo di disattenzione o caduta dell'arma può essere fatale.



La regolazione della sensibilità del grilletto di un'arma è un'operazione relativamente semplice, ma molto pericolosa per le possibili conseguenze molto gravi.
La morbidezza del grilletto facilita il non strappare durante lo sparo, ma può facilitare la partenza di un colpo non previsto e pertanto si sconsiglia di fare quest'operazione.



Meglio sarebbe prendere familiarità con il grilletto duro e con un po' di esercizio non si strapperà più.

Oltretutto alleggerire il grilletto comporta, con l'andar del tempo, lo smussamento dell'aggancio del grilletto stesso al gruppo percussore.


Di conseguenza ciò costituirebbe di certo un pericolo per il tiratore, perché basterebbe che l'arma cadesse a terra e potrebbe tranquillamente partire un colpo.



Lo "stecher" è stato ideato e impiegato prevalentemente nelle armi ad avancarica, in quanto il grilletto risultava duro per consentire uno sfregamento veloce della pietra focaia sulla martellina zigrinata provocando le scintille necessarie a far partire la polvere contenuta nel bacinetto o focone.

In seguito con l'abbandono della pietra focaia e l'introduzione del capsulino per innescare la polvere, la molla del grilletto divenne ancora più potente perché il cane una volta fatto partire il capsulino doveva garantire la massima chiusura sul luminello in modo che i gas prodotti dall'esplosione non fuoriuscissero dal luminello stesso, ma la pressione da essi prodotta agisse il più possibile sulla spinta del proiettile.

In certe pistole e fucili moderni nel castello sotto la guardia del grilletto vi è una vite di regolazione che ammorbidisce la pressione sul grilletto; però non date retta ai "precisini" che si vantano della sensibilità dello scatto della loro arma , l'incidente non voluto è sempre in agguato e poi non si torna più indietro.
Alcuni cacciatori l'hanno sperimentato sulla loro pelle , ma non tutti sono stati tanto fortunati da poterlo poi raccontare.

Personalmente sono contrario al grilletto sensibile; mi piace l'arma sicura e controllo spesso l'aggancio del grilletto al gruppo della percussione e non per questo manco il bersaglio; consiglio a tutti questo controllo, è una precauzione indispensabile.

Un altro consiglio è quello di lubrificare questa parte con un leggero velo di grasso al silicone, invece dell'olio: dura di più e garantisce poco consumo della parte interessata.







Nel Mirino non aderisce a campagne pubblicitarie e non ha alcun interesse a far comparire sul tuo browser banner pubblicitari e pop-up automatici; se ne vedi, sappi che non è per nostra volontà.
Blocca la pubblicità sul tuo browser
Non sai come eliminare qualsiasi pubblicità automatica dal tuo browser? Scoprilo cliccando sul lucchetto.




PAGINE UTILI IN QUESTO SITO

ARMI DA FUOCO AD AVANCARICA

REGOLAZIONE DEL PERCUSSORE

                                                                                                      Sito aggiornato a