ARMI AD AVANCARICA
di libera vendita



Requisiti di legge
Le norme che regolamentano l'uso e l'acquisto di queste armi fanno riferimento alla Legge 21 dicembre 1999, n.526 e alla Legge 29 dicembre 2000, n.422, nonché al regolamento che disciplina questa tipologia di armi: il D.M. 9 agosto 2001, n.362.




Le riproduzioni delle armi ad avancarica a più di un colpo per il loro acquisto e dentenzione è necessario il Porto d'Armi, esse sono classificate come C15 nel nuovo Catalogo Nazionale delle Armi da Fuoco.

Anche se classificate C15 dal nuovo Catalogo Nazionale delle Armi da fuoco; secondo l'attuale legislazione sono liberamente acquistabili senza Porto d'Armi e senza obbligo di denuncia le repliche di armi ad avancarica ad un solo colpo prodotte dopo il 1975.
Esse sono altresì di libero trasporto, ma solo se nel fodero e scariche.
NON sono di libero porto e NON è consentito il loro uso in luoghi liberi al pubblico in nessun caso.

Sono considerate di libera vendita perchè possono essere detenute legalmente per semplice abbellimento della sala o per mostre storiche; in quanto senza il Porto d'Armi non è consentito l'acquisto della polvere nera necessaria per il loro funzionamento.

ATTENZIONE: NON è consentito il loro uso come ARMI SCENICHE, perché non portano la punzonatura fatta dal B.N.P stabilita dalla legge, la quale è presente solamente nelle armi per uso scenico con caratteristiche particolari che impediscano la fuoriuscita di qualsiasi tipo proiettile.
Vedi nuove disposizioni in merito cliccando QUI.

Tutte le armi che possono espellere palle o proiettili di varia forma, peso e composizione, o anche a salve ma con canna libera devono essere maneggiate con prudenza, perché pur non letali, possono però creare danni gravissimi a se stessi o a terzi.
Le riproduzioni di armi ad avancarica funzionanti, sono sì in libera vendita, ma non possono mai essere vendute ai minori.
Per questo motivo all'acquisto l'armaiolo è obbligato a chiedere un documento di identità al compratore.

All'acquisto devono essere corredate dalle istruzioni per l'uso, ma non solo.
Devono essere accompagnate dal certificato (bancatura) dell'avvenuta prova della pressione come previsto dalle Leggi vigenti; tale prova deve essere effettuata presso il Banco Nazionale di Prova di Gardone Valtrompia.

Nel caso in cui l'arma non sia bancata, o non si riesca a farla bancare presso un banco di prova estero riconosciuto (Spagna, Germania, Repubblica ceca, Belgio, eccetera), la stessa deve essere fatta pervenire, non appena sdoganata, presso il Banco di Prova Nazionale di Gardone Val Trompia (Bs), per procedere con la bancatura ed eventuale punzonatura del numero di catalogo.
Non è invece obbligatoria la registrazione di queste armi presso gli organi di PS.

Altra cosa molto importante se queste armi vengono cedute a terzi il cedente e il contraente dovranno sottoscrivere una scrittura privata in duplice copia, nella quale sono riportati i dati dell'arma ceduta/acquistata e i dati delle persone coinvolte nella transazione.

Qui si può scaricare il MODULO di cessione fra terzi di questa tipologia di armi.



E' doveroso dire, che in Italia gli istruttori veramente in grado di insegnare l'uso delle armi ad avancarica nei vari T.S.N. sono pochissimi, pertanto informarsi bene in materia prima di cimentarsi con queste armi.

Per poter usare queste armi, avendo l'innesco ad acciarino o luminello originale è necessaria una carica con polvere nera non facile da reperire nelle armerie, oltre che molto costosa, per l'acquisto e detenzione della quale occorre il Porto d'Armi.

In questo caso con l'uso della polvere nera occorre il luminello originale che può montare gli apparecchi di innesco adatti, naturalmente occorre usare solamente il quantitativo di polvere nera descritto dal costruttore e le palle idonee al calibro del fucile.


Ecco una tabella puramente indicativa per dosare la polvere nera sulle armi ad avancarica-



PERCHE' POSSONO ESPLODERE LE RIPRODUZIONI DELLE ARMI AD AVANCARICA
Visita la pagina CLICCANDO QUI.




Si raccomanda nel caso dell'uso di polvere nera di osservare scrupolosamente le norme di sicurezza e sparare solamente nei luoghi che garantiscano la sicurezza totale propria e di terzi, compresi gli animali e le cose.


In alternativa alla polvere nera, per le avancarica a percussione (capsulino), vi è una polvere che tutte le armerie possono detenere ed è la HOGDON TRIPLE SEVEN, consigliata anche dal costruttore, naturalmente acquistabile solo se in possesso del Porto d'Armi.
ATTENZIONE: questa polvere è stabilizzata e NON può essere usata con armi ad avancarica ad acciarino perché non funzionerebbe oltre ad essere molto pericolosa.




ALCUNE REPLICHE DI FUCILI


Fowler-inglese (replica)



Pennsylvania-americano (replica)



Shenandoah-americano (replica)





ALCUNE REPLICHE DI PISTOLE


Deringer Philadelphia-americana (replica)




Pistole europee da duello del 1871 (replica)




Patriot-americana (replica)











Nel Mirino non aderisce a campagne pubblicitarie e non ha alcun interesse a far comparire sul tuo browser banner pubblicitari e pop-up automatici; se ne vedi, sappi che non è per nostra volontà.
Blocca la pubblicità sul tuo browser
Non sai come eliminare qualsiasi pubblicità automatica dal tuo browser? Scoprilo cliccando sul lucchetto.




Quando NON serve il Porto d'Armi

Chi ha ottenuto l'Abilitazione all'uso delle armi da fuoco rilasciata da un T.S.N., previa presentazione di certificato medico rilasciato dal proprio Medico di Base, nel quale si attesta che il soggetto è esente da turbe psichiche, non fa uso di stupefacenti e non è dedito all'alcool, iscrivendosi ai suddetti T.S.N. può usare l'arma ad avancarica, sia pistola che fucile caricati a polvere nera.

E' bene ricordare che generalmente le Sezioni dei T.S.N. nelle quali è possibile usare questo tipo di armi NON consentono l'utilizzo di polvere da sparo portata da casa, ma per sicurezza esigono che essa venga acquistata direttamente presso la Sezione.

Le cariche in polvere nera sono preconfezionate in misura giusta e possono essere fornite al tiratore anche se non in possesso di Porto d'Armi, purché abbia però già ottenuto l'Abilitazione all'uso delle armi da fuoco.

ATTENZIONE
Controllare sempre le dosi acquistate nei poligoni che siano giuste per l'arma usata, altrimenti rinunciate a usare l'arma.
La polvere acquistata presso il T.S.N senza Porto d'Armi deve essere consumata in toto e non può essere portata a casa.



Quando serve il Porto d'Armi

Nel caso di T.S.N. che consentono l'ultilizzo di polvere portata da casa, oppure se si frequenta un Poligono di Tiro privato, si ricorda che è indispensabile essere in possesso di Porto d'Armi, sia sportivo o per uso caccia o per difesa personale.

Esso serve sia per l'acquisto della polvere nera, sia per il trasporto della stessa fino al Poligono di Tiro.

Anche chi intende utilizzare un'arma ad avacancarica nella proprietà privata, caricandola a polvere nera, per l'acquisto della polvere deve essere in possesso di Porto d'Armi.



Norme pratiche e di buon senso

Qualche facilone sul web consiglia a chi non ha la possibilità di acquistare la polvere da sparo perché senza porto d'armi, di ricavarla scaricando cartucce a salve, petardi o altro.
Non fatelo MAI! Oltre ad essere una manovra pericolosa, si tratta di una polvere non adatta all'avancarica, che potrebbe causare seri problemi, ragion per cui potreste farvi sul serio molto male o far male ad altri e avreste di certo spiacevoli conseguenze penali, oltre al sequestro dell'arma.



Precauzioni durante il caricamento

Attenzione! In internet spesso vengono date indicazioni errate sul caricamento delle armi ad avancarica.
Ricordarsi sempre che l'armamento del cane e del luminello con il capsulino, o del pozzetto dell'acciarino, deve essere fatto per ultimo e non per primo, come erroneamente descritto in molti siti, poiché quando si caricano la polvere da sparo e la palla, l'arma risulta in posizione verticale.
Se il luminello o il focone sono già carichi anche se con cane a mezza monta di sicurezza, nel caso di caduta dell'arma stessa o di un movimento involontario durante la manovra di caricamento della palla, l'arma potrebbe sparare e ferire gravemente l'utilizzatore.



Come verificare se l'arma è scarica

Dato che nelle armi ad avancarica non è possibile ispezionare visivamente la canna per tutta la sua lunghezza, per verificare se l'arma è scarica bisogna infilare nella canna la bacchetta.
Se essa entra completamente, significa che l'arma è scarica, mentre se sporge dalla volata significa che l'arma contiene già la palla.



Precauzioni durante il tiro

Le armi ad avancarica di libera vendita possono essere utilizzate nella proprietà privata, non facilmente accessibile a terzi (cintata) e purché si adottino tutte le precauzioni in fatto di sicurezza.
Si ribadisce che la direzione nella quale si spara deve dare tutte le garanzie di sicurezza per evitare tassativamente la fuoruscita o l'eventuale rimbalzo del proiettile; se tutte queste condizioni rispettano in pieno la sicurezza, lo sparo non può essere giudicato pericoloso.



Il rumore

Il rumore prodotto da un'arma non è contemplato dalla legislazione né come pericolo, né come procurato allarme, in quanto di per sè la detonazione non è mai pericolosa; è solo la direzione nella quale si spara che deve dare tutte le garanzie di sicurezza, come detto più sopra.
Il tuono non ha mai ucciso nessuno, a uccidere è il fulmine!
Pertanto se viene osservato quanto sopra, nessun vicino di casa potrà lamentarsi con ragione per qualche sparo, basta osservare gli orari in cui è consentito fare rumori di qualsiasi genere, è buona norma anche avvertire i vicini del vostro sport, in modo che non vi siano malintesi assicurandoli anche che non vi sono assolutamente pericoli per nessuno.





                                                                                                      Sito aggiornato a