NUOVI REGOLAMENTI SULLE ARMI SCENICHE



Finalmente si è giunti a un accordo definitivo che permette la modifica di tali armi in modo semplice e meno oneroso.
A definire le caratteristiche che devono avere le armi destinate a uso scenico concorrono sia l'art. 22 L.110/1975 e la specifica espressa nella Circolare Ministeriale del 30/06/015; della quale si può prendere visione QUI.





In sintesi per la classificazione delle Armi Sceniche si intende quanto segue:
per armi da fuoco per uso scenico si intendono le armi alle quali, con semplici accorgimenti tecnici, venga occlusa parzialmente la canna al solo scopo di impedire che possa espellere un proiettile ed il cui impiego avvenga costantemente sotto il controllo dell'armaiolo che le ha in carico.



L'accorgimento tecnico al punto 1 sostituisce integralmente le operazioni tecniche indicate e più volte richiamate nella circolare del 2011, mentre restano ferme tutte le altre indicazioni fomite con la circolare medesima, ivi comprese quelle concernenti la "riparazione" delle armi uso scenico.

CONTROLLI E MODIFICHE DA ESEGUIRE
1) del seguente accorgimento tecnico da eseguirsi sulle armi, ai fini della prevista verifica presso il Banco di Prova, dell'apposizione della specifica punzonatura e del relativo impiego in ambito scenico: inserimento e saldatura, trasversalmente nella canna, di una spina in acciaio temprato, posta il più vicino possibile alla camera di cartuccia.
2)delle seguenti modalità di apposizione dello specifico punzone del Banco Nazionale di Prova per le armi ad uso scenico.
a) per bascula quelle (castello, a funzionamento carrello), automatico, sulla canna ciascun e esemplare deve recare il punzone sulla sull'otturatore; inoltre, ciascuna delle parti anzidette, deve recare impresso il numero di matricola.
b) per le restanti armi, a funzionamento non automatico, ciascun esemplare deve recare il punzone sulla bascula (castello, carrello); tale parte, deve, inoltre, recare impresso il numero di matricola.




LE RIPRODUZIONI DELLE ARMI AD AVANCARICA
NON DEVONO ESSERE USATE PER USO SCENICO
nelle rievocazioni storiche di paese

Vi sono armi da fuoco che non possono in alcun modo essere considerate di scena, e questo indipendentemente dalle nuove disposizioni in materia di armi sceniche.
Si tratta delle riproduzioni di armi ad avancarica di libera vendita, sia pistole che fucili, armi talvolta usate con facilità e leggerezza nelle rievocazioni storiche (sempre di scena si tratta); a tal proposito vi è una Legge specifica che ne disciplina l'uso esclusivamente nei poligoni o entro la proprietà privata se questa garantisce la sicurezza necessaria verso altre proprietà sia pubbliche che private.







Va da sè, che un'arma ad avancarica non può avere la canna otturata (neanche parzialmente) perché ne impedirebbe completamente il suo caricamento che avviene esclusivamente dalla volata, o ne comprometterebbe la sua sicurezza; per questo non rientra nelle regole specifiche descritte per le armi ad uso scenico, pertanto non possono essere utilizzate nelle rievocazioni storiche.
Le armi usate nelle rievocazioni storiche devono per forza essere semplici simulacri inoffensivi che non permettano nessun tipo di caricamento, né dalla volata, né con qualsiasi tipo d'innesco.

Le armi predestinate ad uso scenico portano altre punzonature diverse da quelle riportate sulle armi ad avancarica di libera vendita.

Qui sotto due esempi di punzonature riportate sulle riproduzioni di armi ad avancarica funzionanti che attestano la provenienza del paese di fabbricazione e il collaudo di pressione con polvere nera.

Queste punzonature possono anche non essere presenti sull'arma se fabbricata in altri paesi, però deve esistere un certificato che accompagna l'arma riportante il numero di matricola (che deve coincidere con quello stampigliato sull'arma) e con stampate le punzonature d'obbligo; questo per soddisfare le esigenze di legge per un eventuale controllo e garantire il loro avvenuto collaudo all'utilizzatore.
In ogni caso sull'arma deve essere specificato con stampigliatura "USARE SOLO POLVERE NERA" oppure "BLACK POWDER ONLY"



Punzoni Banco di Prova di Gardone Valtrompia (Italia) per armi a polvere nera ad avancarica.

Punzoni Banco di Prova di Eibar (Spagna) per armi a polvere nera ad avancarica.




Nel Mirino non aderisce a campagne pubblicitarie e non ha alcun interesse a far comparire sul tuo browser banner pubblicitari e pop-up automatici; se ne vedi, sappi che non è per nostra volontà.
Blocca la pubblicità sul tuo browser
Non sai come eliminare qualsiasi pubblicità automatica dal tuo browser? Scoprilo cliccando sul lucchetto.




PAGINE UTILI IN QUESTO SITO

Causa di esplosione nelle armi ad avancarica

                                                                                                      Sito aggiornato a