ARMI BIANCHE PROPRIE, RIPRODUZIONI
e attrezzi vari da lavoro



LE ARMI BIANCHE ANTICHE, ARTISTICHE, RARE
e quelle militari di ogni tipo vanno denunciate


Per l'acquisto e la detenzione di tutte le armi bianche militari con filo tagliente, punta acuminata e le armi contundenti vanno denunciate.
Stessa cosa se si tratta di armi autentiche Antiche, Artistiche e Rare; in più necessita la documentazione che comprovi la provenienza; nessuna di queste armi è di LIBERO PORTO.
Come le seguenti:
  • armi da punta e taglio come: spade, fioretti, pugnali, ascie, alabarde, bastoni animati, baionette ecc.
  • armi contundenti come: mazze ferrate, mazze snodate nocchiere ecc


NON VA DENUNCIATA
L'acquisizione di spade o fioretti da parata prive di filo tagliente o punta acuminata, sono di libera detenzione ma NON di libero porto.
Tranne che nelle parate delle Forze dell'Ordine o in occasioni particolari con l'autorizzazione di P.S..

Prendere visione QUI della circolare dello Stato Maggiore dell'Esercito.




LE RIPRODUZIONI DI ARMI BIANCHE: NON occorre denunciarle


Prive di filo tagliente e punta acuminata sono di libera vendita e detenzione ma nessuna è di LIBERO PORTO.

Come le seguenti:
spade, sciabole, catane, scimitarre ecc.
Le riproduzioni di armi bianche usate nelle rievocazioni storiche (se simulacri) possono essere PORTATE con l'autorizzazione di P.S.




ATTENZIONE: La legge attuale non permette in nessun caso il porto di qualsiasi oggetto avente una punta o lama tagliente, se non vi è giustificato motivo.
NON vi è una misura minima consentita per quanto riguarda la lunghezza della lama.



ATTREZZI DI USO COMUNE E DA LAVORO: NON occorre denunciarli

Sono di libera vendita e libero trasporto e uso se sufragati dalla necessità palese per svolgere lavori per cui sono indispensabili.
Come: tutti gli attrezzi da taglio domestici; coltelli da cucina o per uso professionale da macellaio o tappezziere e tutti gli attrezzi in genere come, rasoi, taglierini, asce, accette, roncole, maceti, mannaie, falci ecc.

Se questi attrezzi vengono usati in esercizi pubblici es. nelle macellerie, negozi alimentari, bar, barbieri ecc. il proprietario dell'esercizio deve possedere anche la Licenza di P.S.



ATTREZZI PER USO SPORTIVO

COLTELLI PER USO VENATORIO: NON occorre denunciarli
I coltelli per uso venatorio possono essere detenuti e TRASPORTATI se motivato palesemente il loro uso, ma non PORTATI; ne è consentito il PORTO solamente al cacciatore in possesso del regolare Porto d'Armi in corso di validità (con Tassa Governativa pagata) durante l'azione venatoria.



COLTELLI PER USI PARTICOLARI: NON occorre denunciarli

Nello sport praticato dai sub è previsto il porto e il trasporto di coltelli particolari anche se a doppio taglio o con seghettatura sul dorso (i quali potrebbero essere catalogati come pugnali), perché vi è giustificato motivo per sicurezza personale durante le immersioni.


Altro tipo di coltello del quale è consentito il porto e il trasporto è il coltello usato dai cercatori di funghi, in quanto è previsto dal regolamento per la loro raccolta.


Il coltellino moltiuso esempio quello svizzero, ne è consentito il porto e il trasporto a qualsiasi persona se ne può provare il giustificato motivo, in quanto può servire a diversi usi, è da considerarsi un attrezzo tattico di sopravvivenza utile in diverse occasioni (campeggio, trekking, alpinismo, pesca ecc,.

I coltelli di qualsiasi misura che possiedano il blocco della lama o meno (opinel), sono da considerarsi attrezzi da lavoro come pure i coltelli per innesto o i taglierini, perché anche questi pur non avendo punta sono molto taglienti; pertanto possono essere trasportati e portati se vi è giustificato motivo, esempio da agricoltori, tappezzieri ecc. ma ne è vietato il porto se non sussistono queste condizioni.



ATTREZZI SPORTIVI DA LANCIO: NON occorre denunciarli



Gli archi, le balestre e le fionde, sono attrezzi sportivi di libera vendita e TRASPORTO; essi possono essere usati in tutti quei luoghi privati che garantiscano la totale e massima sicurezza per terzi.



Per quanto riguarda l'arco può anche essere PORTATO e usato a scopo venatorio, ma in questo caso oltre alla Licenza di Caccia è necessario il Porto d'Armi in corso di validità (con Tassa Governativa pagata).


A questo riguardo è opportuno sapere che le punte nelle frecce da caccia si presentano con due o più taglienti e pertanto sono da considerarsi armi da punta e taglio.




A differenza, le punte nelle frecce da bersaglio si presentano a sezione tonda, non tagliente e con una leggera strozzatura che impedisce una penetrazione pericolosa.



Per quanto riguarda il fucile subacqueo ad elastico (Arbalete) o ad aria compressa è di libera vendita, NON è di libero porto, per il suo trasporto va scaricato e in custodia.
Il suo uso (porto) è ammesso esclusivamente durante la pesca subacquea, dietro pagamento della licenza di pesca, nelle aree prestabilite e solamente durante le ore diurne; la pesca subacquea è consentita solamente in apnea .



DISPOSITIVI DI AUTODIFESA E MEDICALI CONSENTITI
NON occorre denunciarli e sono di libero acquisto, porto e uso


SPRAY AL PEPERONCINO



Gli Spray al Peperoncino Antiaggressione sono dispositivi da difesa personale dei quali è consentito anche il PORTO
Legge 496/95 e certificati dal Ministero dell'Interno servizio di Polizia Scentifica - Protocollo n°1-077 - BAL 04; come ad esempio il TW 1000.





DISPOSITIVO ANTIVIPERA ELETTRICO-MEDICALE DI PRONTO INTERVENTO


Il siero anti vipera è stato tolto dal mercato in quanto potenzialmente dannoso per i suoi effetti collaterali; anche l'incisione per far defluire il sangue infetto è da sconsigliarsi in ogni caso, perché la vipera può mordere ad esempio sul collo o vicino a vasi sanguigni importanti, il taglio potrebbe provocare emorragie molto gravi e peggiorare solamente la situazione.
Questo dispositivo medicale del quale è consentito sia il porto, la detenzione e l'uso perchè può risolvere efficacemente il problema di primo intervento salvando complicazioni gravi causati da animali e insetti velenosi.
NON si tratta di un dispositivo di auto difesa come i Dissuasori Elettrici o Teser; ma è un dispositivo medicale raccomandato a tutti quelli che frequentano posti infestati da vipere, ragni, calabroni, scorpioni o pesci velenosi come: cacciatori, escursionisti, operatori ecologici, sub, Guardie caccia e pesca ecc..


La leggerissima scarica elettrica che produce serve unicamente a permettere il ritardo necessario prima di recarsi in ospedale, impedendo al veleno di procurare danni irreversibili ed è autoapplicabile pertanto non provoca alcun stordimento; allevia dal dolore provocato dal morso o puntura di animali velenosi.
E' anche molto adatto per salvare dal morso di vipera cani, gatti e altri animali domenstici.

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale della TECNIMED cliccando QUI




DISSUASORI ELETTRICI E TESER: NON SONO CONSENTITI

ATTENZIONE:
Nonostante quello che si legge sul web a riguardo di tutti i dispositivi in grado di emettere scariche elettriche come i Dissuasori elettrici o i Teser,
NON è consentita né la detenzione né il porto o l'uso sia ai civili e neanche alle Forze dell'Ordine.
Non esiste nessuna Circolare o Legge che menziona la legale detenzione, il porto o l'uso di questi dispositivi.
In molti siti è riportato che la Legge 496/95 e certificati dal Ministero dell'Interno servizio di Polizia Scentifica - Protocollo n°1-077 - BAL 04" ne permette la detenzione e l'uso, ma NON è assolutamente vero; sono considerate armi.
Questa Legge riguarda solamente come specificato sopra lo SPRAY al PEPERONCINO.
Si ricorda pertanto che se durante un controllo delle Forze dell'Ordine viene trovato uno di questi dispositivi si è automaticamente denunciati per porto abusivo d'arma.






Nel Mirino non aderisce a campagne pubblicitarie e non ha alcun interesse a far comparire sul tuo browser banner pubblicitari e pop-up automatici; se ne vedi, sappi che non è per nostra volontà.
Blocca la pubblicità sul tuo browser
Non sai come eliminare qualsiasi pubblicità automatica dal tuo browser? Scoprilo cliccando sul lucchetto.




PAGINE UTILI IN QUESTO SITO

LEGITTIMA DIFESA

DIFENDERSI IN CASA

                                                                                                      Sito aggiornato a