ALTERNATIVE AGLI ESPLOSIVI TRADIZIONALI
NONEX, BOULDER BUSTER e AUTOSTEM


ATTENZIONE:
Leggere attentamente le nuove disposizioni Ministeriali per l'acquisto e l'uso di queste cartucce da demolizione cliccando QUI



La tecnica è venuta in aiuto dove non è possibile sbancare rocce o frantumare massi o cemento con esplosivi normali, quando le vibrazioni potrebbero danneggiare le case e di conseguenza causare danni, oppure in tutti quei casi dove non è consentito l'uso dell'esplosivo normale per motivi di sicurezza pubblica (vicinanza di strade, ferrovie, luoghi abitati ecc.)

In Italia vi sono due case costruttrici di questi non esplosivi, che per le loro caratteristiche possono essere usati in tutti quei luoghi dove altrimenti non sarebbe possibile l'uso di esplosivi tradizionali.

La prima è la TECNOCOM della quale si può visitare il sito ufficiale cliccando QUI.
L'altra è la AUTOSTEM della quale si può visitare il sito ufficiale cliccando QUI.

Entrambi questi sistemi garantiscono una demolizione controllatissima e sicura anche in presenza di edifici vicini senza produrre eccessivo rumore, scheggie o vibrazioni ma solo la scissione della roccia.















Come si usano
  • Si pratica un foro
  • Si inserisce la cartuccia
  • Si riempie il foro di sabbia (borra)
  • Si fa partire la carica



In questo filmato vi è l'esempio di una demolizione controllata a pochi metri da una casa fatto con il sistema NONEX.






La fotografia dimostra la delicatezza del NONEX e dell'AUTOSTEM i quali sono stati usati per rifilare la roccia a pochi centimetri dalle fondamenta di questa casa, senza causare alcuna fessurazione o rottura di vetri alla stessa.








Leggi le caratteristiche dei sistemi per demolizione Boulder Buster e Nonex.






Nel Mirino non aderisce a campagne pubblicitarie e non ha alcun interesse a far comparire sul tuo browser banner pubblicitari e pop-up automatici; se ne vedi, sappi che non è per nostra volontà.
Blocca la pubblicità sul tuo browser
Non sai come eliminare qualsiasi pubblicità automatica dal tuo browser? Scoprilo cliccando sul lucchetto.




                                                                                                      Sito aggiornato a